Instagram: le migliori app per il photoediting
13 Ottobre 2017
Andrea & Cat – La dolce fuga
16 Ottobre 2017

By Massimiliano Benetazzo
16 Ottobre 2017

Se Coco è lo spirito di Chanel, Gabrielle ne è l’incarnazione. Da un ruolo all’altro è Gabrielle a guidare e condurre il gioco: è lei a scrivere la propria storia. Gabrielle, il nome di battesimo della celebre stilista, lega Chanel alla sua autenticità più pura, priva di qualsiasi artificio.

Questo nome evoca una verità intima, senza artifici. Una sincerità assoluta che si rivolge a tutte le donne che hanno deciso di esprimere ciò che sono senza riserbo, senza maschere, senza giochi di ruolo né false apparenze. Per questo motivo nasce Gabrielle Chanel, un profumo che inneggia alla forza incrollabile e ai valori di tutte le donne.

Con questa fragranza il profumiere Olivier Polge, in collaborazione con il Laboratoire Parfums Chanel, crea così un fiore da sogno, una corolla esplosiva, un vortice di petali. Una vertigine così candida che la sua luce sembra risplendere sulla pelle. Questa creazione pura immagina un’astrazione di fiori bianchi, facendo appello a tutte le varietà di fiori che hanno fatto la storia dei profumi Chanel. L’ylang-ylang, il gelsomino e il fiore d’arancio e li accosta a un tocco di tuberosa.

Un’essenza d’eccezione merita un flacone d’eccezione. Per questo profumo dallo spirito ribelle è stato creato un flacone inedito che riunisce l’essenza di tutti i flaconi. Un vetro sottilissimo, un tappo tra l’oro e l’argento. Una lezione di essenzialità, poiché il vero lusso è ciò che non si vede.