#Trump2016, le reazioni social dei vip
9 Novembre 2016
MANI-AC, regole d’oro per mani perfette
10 Novembre 2016

Portatrici di salute e benessere, immancabili in ogni cucina che si rispetti: le spezie sono fatte apposta per soddisfare ogni gusto ed esigenza

colorful composition with different spices and herbs

Parola d’ordine: gratificare palato, olfatto e vista. È questa la missione delle spezie che rappresentano una valida alternativa per dare sapore a ciò che cuciniamo, riescono a sostituire i condimenti dannosi per l’organismo regalandoci benefici e gusto ma soprattutto possono realmente aiutare a prevenire molti disturbi e migliorare il benessere della persona.

Ultimamente anche i centri benessere hanno scoperto le virtù delle spezie e le utilizzano come ingredienti nei loro trattamenti: zenzero, curcuma, peperoncino non solo riescono a contrastare l’invecchiamento della pelle ma regalano anche buonumore e benessere.

All’argomento l’editore Ippocampo ha deciso di dedicare un libro intitolato Le spezie che racconta storie e provenienze di ciascuna. All’interno del libro sono spiegate tutte le proprietà delle spezie che, specie a ridosso dell’inverno, possono essere molto utili: “Sono perfette per i primi freddi – spiega l’esperta di aromaterapia Giselle Bridger – e se a una persona non piacciono a contatto con la pelle basta diffondere in casa con un diffusore poche gocce di oli essenziali di cannella, chiodi di garofano, cardamomo e pepe nero per creare in un attimo un ambiente positivo ed energizzante”.

Le spezie quindi rappresentano un’arma naturale e gustosa che la natura ci offre per rendere più sani i cibi e per migliorare la nostra qualità di vita. “Il vantaggio delle spezie – spiega la responsabile marketing di Bottega Verde Ira Lavino – è quello di riportare alla memoria olfattiva i momenti di festa vissuti in famiglia, trasmettendo un messaggio d’amore e convivialità donando un senso di calore e affetto”.

Alcune civiltà, come per esempio quella egiziana e cinese, avevano già accostato alcuni momenti di benessere fisico e mentale all’esposizione a particolari profumi. Essenze come la mirra e il legno di sandalo venivano usate per migliorare l’umore mentre il tè alle rose serviva a scacciare i brutti pensieri. Finalmente anche in Italia, grazie agli esperti, è ora possibile sapere con semplicità gli effetti benefici di alcune essenze: agrumi, bergamotto, pino sono perfetti per scacciare la tristezza e l’apatia mentre cannella e vaniglia riescono a cacciare via i brutti pensieri. Che dire dunque, viva le spezie!