Jim Morrison: ode a un poeta immortale
4 Luglio 2017
Bikini-Bewoman
4 Luglio 2017

By Fabrizio Imas
4 Luglio 2017

Lunedì 26 giugno al Teatro Olimpico di Roma è andato in scena uno spettacolo comico e teatrale per celebrare i 20 anni di un’associazione con un’importanza rilevante nel nostro paese e punto di riferimento anche per bambini che arrivano da altre nazioni: si tratta della Andrea Tudisco Onlus, associazione a scopo benefico che offre gratuitamente ospitalità e accoglienza ai bambini affetti da grave malattie.

Un’organizzazione che opera capillarmente presso gli ospedali romani, e che nel corso di tutti questi anni non ha mai ricevuto finanziamenti da fondi pubblici, ma solo dalle forze dei volontari che sono tanti, tantissimi, e sentire i numeri delle ore spese a favore del prossimo in tutti questi anni e davvero impressionante. Il ricavato dello spettacolo è servirà a sostenere ancor di più le attività di accoglienza integrata dell’Associazione, garantendo il diritto alla salute dei bambini e fornendo ogni necessità alle loro famiglie. Gli ospiti che hanno condiviso il palcoscenico erano davvero molti, a partire dal conduttore Fabrizio Frizzi affiancato da Flora Canto, compagna di Enrico Brignano e mamma da quattro mesi di una splendida bambina.

Il primo ad esibirsi è stato Antonio Giuliani, capostipite della comicità romana, che ha scaldato la platea e ricevuto in cambio una pioggia incessante di applausi. A seguire Pablo e Pedro (direttamente da Zelig) con la loro esilarante gag di Zorro/Antonio Banderas, per poi arrivare ad un passo a due magistralmente interpretato da due colonne portanti di “Ballando con le stelle” come Samuel Peron e Samanta Togni. Camilla Filippi, attrice delle fiction Tutto può succedere e Tutti pazzi per amore si è addentrata in un toccante monologo, prima di arrivare all’esibizione di Barbara Foria: comica napoletana (e amica) dopo il successo della Sala Umberto con “Volevo una cena romantica ed ho pagato io”, ultimamente l’abbiamo vista riproporre anche “Selfie” (il programma su Canale 5 condotto da Simona Ventura) i suoi cavalli di battaglia, dove stronca la categoria dell’uomo medio.

A concludere Andrea Perroni di Zelig, che con la sua imitazione di Eros Ramazzotti ha introdotto il re della risata, Enrico Brignano: il regista di Si fa presto a dire amore ha inscenato un siparietto con la compagna davvero memorabile e, come ha ci ha ricordato Flora “ha fatto fatica con un monologo di solo mezz’ora. Lui è abituato a parlare per tre ore e un quarto di spettacolo!”