Cirque du Soleil splende in Italia
19 aprile 2017
Gli ultimi Jedi, il primo trailer ufficiale
19 aprile 2017

By Fabrizio Imas
20 Aprile 2017

Lorella Cuccarini e Franco Miseria tornano a lavorare insieme, ed è qualcosa di più di una nobile causa: si parla infatti della seconda edizione di Dedicato, evento di beneficenza tenutosi il 10 aprile scorso presso il Teatro Brancaccio in Roma .

La manifestazione è stata creata per sostenere tutte le donne, e in special modo quelle costrette a subire maltrattamenti e violenze: una piaga difficile da estirpare e che affligge ogni giorno la nostra società. L’evento è stato fortemente voluto da Tiziana Di Vito, presidente di ‘L’ApertaMente’, associazione di promozione sociale che destina fondi alle case di accoglienza delle vittime di violenza.

Tantissime le celebrità intervenute, tra queste anche Lino Banfi accompagnato dalla figlia Rosanna, che ha deciso di festeggiare il suo compleanno proprio sul palco del teatro. Il nostro Nonno Libero ha preso la parola durante la serata, leggendo una lettera carica di pensieri, che è arrivata dritta al cuore degli spettatori.

I momenti musicali son stati davvero tanti: da Paolo Conticini, confrontatosi con la “Donna Cannone” di De Gregori, a Gianni Togni che con un ensemble dei suoi brani più famosi ci ha riportati agli anni 80’. Chiusura affidata all’israeliano Sagi Rei che ha trasformato la platea in una discoteca.

In precedenza Mariangela D’Abbraccio ha preso la parola, citando quello che era un pezzo autobiografico dell’indimenticabile Franca Rame, violentata nel marzo del ’73 da cinque attivisti di estrema destra. La testimonianza più atroce è stata quella Khady Koita, una donna senegalese infibulata all’età di otto anni e poi concessa in sposa solamente sei anni dopo al cugino di molti anni più vecchio.

Khady si è poi trasferita a Parigi, dove si è fatta portavoce e bandiera della campagna contro l’infibulazione e presidente di un’associazione per la tutela delle donne, dove lavora assieme a Emma Bonino.

Related Post