LE GOCCE DI SANGUE SI TRASFORMANO IN GOCCE DI VITA E DI SPERANZA

16 Novembre 2015
Il Ghosting, quando l’amore sparisce improvvisamente
15 Novembre 2015
Sebastiano Mauri: La diversità implica ricchezza, non indebolimento
16 Novembre 2015

Domenica 15 novembre
Presentazione del nuovo progetto firmato Tatù e Dolce Vita

Il bracciale con l’RH del gruppo sanguigno

Domenica 15 novembre, in occasione della Giornata Mondiale in memoria delle Vittime della strada, Dolce Vita e Tatù Niente Paura hanno presentato, nello storico ristorante milanese Giannino Di Fresco e Cimmino, Gocce di Vita: il bracciale con l’RH del sangue a cui è legata una campagna per la sicurezza stradale e per la raccolta del plasma.

Il progetto sociale, presentato dall’attivista Barbara Benedettelli con Manuel Giannini e Luca Zafarana (Niente Paura) e con il Dott. Luigi Caterino (Presidente Inuvance) verrà finanziato attraverso parte del ricavato dalla vendita di Gocce di Vita Tatù (presto disponibile in tutte le farmacie d’Italia): il nuovo bracciale con l’RH del nostro gruppo sanguigno, che potrebbe contribuire a salvarci la vita in caso di gravi scontri stradali, in cui non siamo coscienti e necessitiamo di una trasfusione. “Le farmacie”, dichiara Manuel Giannini, ” sono il luogo ideale per poter sensibilizzare un problema – quello sulla sicurezza stradale – che ogni giorno vede coinvolte centinaia di persone. Grazie a chi crede in noi, come ha fatto Inuvance, continueremo a portare questo messaggio in giro per tutta Italia”.

bo_2

“Possiamo fare molto per le Vittime della strada”, ha commentato Barbara Benedettelli,  “dobbiamo solo avere maggior consapevolezza. Invece di indignarci davanti a chi compie quello che è a tutti gli effetti un reato, dobbiamo pensare che anche noi potremmo diventare assassini o Vittime se non abbiamo la consapevolezza che una macchina è un’arma bianca. Basta poco”.

“Con Niente Paura”, continua Luca Zafarana, “abbiamo dato vita a diversi progetti contro la violenza sulle donne ma non solo: la costruzione del pozzo d’acqua potabile in Etiopia ci fa capire che possiamo fare ancora tanto per chi ha bisogno. Dobbiamo unire le nostre forze per far conoscere la nostra impresa e creare qualcosa di concreto per far del bene”.

Ad intervenire durante la serata, anche Fabrizio Passetti, un giovane surfista che all’età di 18 anni ha perso una gamba a seguito di un incidente stradale? che ha cambiato completamente la sua vita. Il giovane 34enne di Varazze, appassionato di surf, non si è dato per vinto e, proprio grazie alla sua passione per sport, è riuscito a realizzare il suo sogno: quello di tornare a camminare e a cavalcare le sue onde.

Dolce Vita e Tatù Niente Paura hanno scelto la terza domenica di novembre, giorno proclamato dall’Onu per il ricordo delle Vittime della strada con la speranza di poter contribuire al cambiamento delle abitudini negative degli automobilisti e di portare le persone alla consapevolezza che donare il sangue può essere vitale per chiunque. Infatti, nel nostro paese non c’è la cultura della donazione di plasma e gli ospedali ne sono spesso carenti, cosa che comporta conseguenze devastanti per chi è in pericolo di vita.
Inuvance e Niente Paura, hanno deciso di utilizzare, a partire dal 2016, un camper di raccolta del sangue che girerà tutto il Paese per sensibilizzare i cittadini sul tema. Verranno inoltre coinvolte anche le scuole e le università con corsi di guida sicura per tutti gli studenti.

Durante la serata di presentazione da Giannino Di Fresco e Cimmino si sono potuti degustare i prodotti Dolce Vita, che attraverso i piatti offerti ai propri ospiti, ha dimostrato come questi prodotti Gluten Free e Bio mantengano inalterati qualità e sapore della pasta e del pane Made in Italy. In questa occasione il Dott. Luigi Caterino ha spiegato come, il cibo giusto per un determinato gruppo sanguigno, possa contribuire a migliorare la nostra salute.

bo_4