Il grande ritorno di Jack Johnson

The spirit of '45: intervista a Ken Loach
19 Settembre 2013
James Gray sarà il Presidente della Giuria del Festival Internazionale del Film di Roma
19 Settembre 2013

Il grande ritorno di Jack Johnson

Si tratta di un grande ritorno musicale quello di Jack Johnson con l’album “From Here To Now To You”.

 

 

 

La rinnovata vita familiare sembra essere stato il vero punto di partenza per tutte le canzoni dell’album. Il disco, composto nell’arco degli ultimi tre anni, è stato registrato in soli dieci giorni alle Hawaii, nello studio personale di Jack Johnson, e si avvale della produzione di Mario Caldato Jr. (i due avevano già lavorato insieme nel 2005).

La scelta di non spostarsi da casa è stata motivata in questo modo dallo stesso cantante/chitarrista: “Mi piaceva l’idea di lavorare al disco avendo comunque i miei figli tra i piedi e gli amici a portata di mano. Ogni tanto qualcuno passava a trovarmi anche solo per bere una birra, io facevo ascoltare le canzoni, e andavamo avanti così”.

Non a caso l’album sembra essere quasi una sorta di autobiografia in musica: c’è la canzone dedicata alla sua punk band del liceo “Tape Deck”, quella che parla del figlioletto e della sua immaginazione senza freni “Radiate”, oltre all’immancabile monito ai giovani drogati di tecnologia e social network. Come se non bastasse, “From Here To Now To You” è stato profondamente segnato dalla morte del padre di Jack, avvenuta nel 2009, e non a caso suona molto più adulto e meno spensierato dei suoi predecessori. Dal punto di vista strettamente musicale per la prima volta, infatti, la chitarra viene usata anche per produrre riff dal sapore heavy, e non le solite trame acustiche a cui ci aveva abituato in passato.