E ora cosa mi metto?
20 aprile 2017
Elis Priolo: multiformità di un’artista
21 aprile 2017

By Antonino Pezzo
21 Aprile 2017

Altezza mezza bellezza sentiamo dire spesso, come se essere alti coprisse e azzerasse tutte le altre qualità che una persona possiede. Alcuni ammettono di andar alla ricerca solo di partner che partono da un determinato numero di centimetri, altri dicono di non essere per nulla interessati a questo tipo di caratteristiche fisiche ma è chiaro che mentono: chiunque vorrebbe essere ricco, bravo, bello e alto, come una star di Hollywood. Sarebbe comprensibile se solo la realtà fosse così come la immaginiamo.

Ci sono donne del cinema, invece, che nelle pellicole appaiono giunoniche, oppure super modelle le cui gambe somigliano a pilastri di grattacielo più che a naturali prolungamenti del corpo, e non ci si rassegna all’idea che siano belle, impeccabili e totalmente perfette. Anche diverse cantanti si mostrano davvero sopraelevate, come se rimanessero in mezza punta anche quando sono sprovviste di tacchi vertiginosi.

Cara Delevingne è alta 1.73 cm, Eva Longoria 1.57 cm, Kylie Minogue 1.52 cm, Natalie Portman 1.60 cm, Penélope Cruz 1.68 cm, Emma Watson 1.65 cm e Avril Lavigne 1.55 cm.

Sono decine e decine le donne dalle “piccole misure”. Se abbiamo a che fare dal vivo con qualche celebrità, alla fine scopriamo che quella inaspettata altezza era solo l’iceberg di tante nostre convinzioni, un pensiero fabbricato dalla mente ingannata a sua volta dall’occhio. I centimetri veri non fanno sconti a nessuno e l’iniziale stupore lascia posto a un ironico sgomento.

Related Post