amare_passato_1
Amare è il passato
17 marzo 2017
header_beautynews_clinique
Una fusione perfetta
20 marzo 2017
attualita_icon
starssystemlogocuore_boxed-neg

By Barbara Cialdi
20 Marzo 2017

Il 20 Marzo è la giornata da dedicare alla felicità: un’iniziativa globale lanciata dalle Nazioni Unite nel 2012 che ogni anno, grazie al rapporto World Happiness Report, stila una classifica dei luoghi in cui il buonumore regna sovrano. Grazie alla qualità di vita e di benessere dei cittadini di Oslo e del resto del paese, è la Norvegia a conquistare il podio 2017, spodestando definitivamente la Danimarca.

I più felici del mondo, secondo la classifica pubblicata dalla Sustainable Development Solutions Network, restano i Paesi del Nord Europa, mentre quelli in cui si vive peggio appartengono all’Africa sub-sahariana, insieme a Siria e Yemen. Uno studio condotto su 155 Nazioni misura la felicità di un Paese in base a sei fattori: il prodotto interno lordo pro capite, l’aspettativa di vita, la generosità, la libertà, il sostegno sociale e l’assenza di corruzione all’interno delle istituzioni. Queste sono le caratteristiche indispensabili affinché un popolo sia felice, sicuro e con una tranquillità interiore.

Norvegia, Danimarca, Islanda, Svizzera, Finlandia, Paesi Bassi, Canada, Nuova Zelanda, Australia e Svezia sono i dieci paesi in cui i cittadini godono di maggior felicità. L’Italia è al 48° posto, tra Uzbekistan e Russia; Stati Uniti al 14° posto e Francia al 31°.

Il Direttore del Sustainable Development Solution Network, il signor Jeffrey Sashs, sensibilizza da tempo il pianeta affinché ogni capo di governo prenda spunto dagli Emirati Arabi e nomini un Ministro della Felicità: “Spero che ogni Paese decida di misurare il grado di felicità dei propri cittadini per rendersi conto dei miglioramenti da fare“.

“La vera felicità è aiutare gli altri” ha affermato il portavoce delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon; sono 193 gli Stati membri che hanno votato all’unanimità per istituire la prima giornata della felicità a livello mondiale. La solidarietà è il segreto della felicità, questo il suo messaggio di buon auspicio affinché ogni cittadino del mondo possa raggiungere un alto grado di benessere. Non si parla solo di soldi, ma soprattutto di una serenità che dovrebbe spettare sempre a tutti, perché “La felicità non è nelle cose, è in noi“.

Newsletter Newsletter

Related Post

×

Pin It on Pinterest

Share This