David Bowie – Icona della reincarnazione

Ferdinando Bruni & Francesco Frongia – Una vita a Teatro
14 Gennaio 2016
Take Me As I Am: Fausto Di Pino
15 Gennaio 2016

Calato il sipario mediatico sulla scomparsa di David Bowie, ecco il nostro ultimo applauso al Camaleontico Duca Bianco uno dei pochi artisti che non si è mai risparmiato in quanto a look e mode, un’icona del glam-rock, ma soprattutto un VERO poeta della musica.

bowie_1

David Bowie è stato l’unico che ha saputo reinventarsi, attraversando ben cinque decenni ed è stato l’unico che non sì è mai fatto mancare niente.

Venerdì 8 Gennaio 2016
David Bowie compiva 69 anni e nello stesso giorno ci ha regalato la sua ultima opera d’arte; Blackstar, le cui atmosfere, testi e copertina, vengono ora riletti come una sorta di testamento in musica.

Domenica 10 Gennaio 2016
Ci lascia uno dei più fighi della storia del rock e ci lascia un’altra volta a bocca aperta, uscendo di scena da vera rockstar qual era David Bowie.

La morte di un artista è sempre una perdita incolmabile ed oggi tutti noi sentiamo un vuoto. È vero lascia in eredità la sua musica ma nonostante tutto ci sentiamo più poveri, perché non ci saranno più nuove creazioni alle quali ci aveva abituati il Duca Bianco.

Riassumere in poche righe quel che David Bowie è stato per la musica mondiale è impossibile e per questo motivo ci piacerebbe lasciarvi sulle “note” della canzone:
Life On Mars?
Dare un senso a questa canzone è difficile visto che è uno dei suoi brani più criptici. Noi una nostra personale interpretazione ce l’abbiamo, ma resta la domanda:
Su Marte c’è vita?
Non lo sapremo mai, forse perché Marte è l’ultima speranza per una vita migliore? Chi può dirlo.

Però a noi di StarsSystem piace pensare che il mito David Bowie si sia definitivamente trasferito da quelle parti.