Livia Grossi – Una freelance a teatro
27 Novembre 2017
Festival Europeo: la casa del talento
28 Novembre 2017

By Barbara Cialdi
28 Novembre 2017

È americana, ama la moda, ha migliaia di followers su Instagram e le sue mise riscuotono enorme successo. Una influencer con tanto di collaborazioni commerciali e contratti di lavoro tra moda e TV, viaggi in giro per il mondo, partecipazioni a show televisivi e una carriera in ascesa. Fin qui niente di nuovo. La cosa che lascia a bocca aperta è la carta d’identità della signora in questione dice 89 anni e nessuna voglia di invecchiare. Helen Ruth Elam Van Winkle è infatti una simpatica nonnina nata il 18 luglio del 1928 ad Hazard in Kentucky, ma tutti la conoscono come Baddie Winkle, il suo nome di battaglia sui social.

Ad 85 anni la sua vita è cambiata grazie ad una foto scattata da suo nipote, Kennedy Lewis. Gli outfit di nonna Helen sono talmente eccentrici, pieni di colori sgargianti ed assolutamente lontani anni luce dalla concezione di abbigliamento per donne di una certa età che l’effetto sorpresa/stupore è immediato. Kennedy decide infatti di condividere sul proprio profilo Twitter una immagine di sua nonna con addosso i suoi variopinti e pittoreschi abiti e il mondo comincia ad interessarsi a lei: oggi i followers sono più di tre milioni, e Baddie è diventata un riferimento per star come Rihanna, Gwen Stefani, Nicole Richie e Miley Cyrus (che l’ha voluta al suo fianco agli MTV Music Awards del 2015).

”Rubo il tuo uomo dal 1928”. Questa è la frase che accoglie i suoi followers su Instagram. Un concentrato di vitalità ed energia positiva a dir poco contagiosa. Di cosa non può fare a meno? Fenicotteri gonfiabili, minigonne, gelati e costumini fluorescenti, mentre la sua musica preferita è l’hip hop. “Sono una grandissima fan di Drake, amo le sue canzoni”. Altro punto a suo favore, Baddie utilizza tutta la sua popolarità per promuovere campagne di sensibilizzazione e socialmente utili. Tempo fa si è prestata all’Ice Bucket Challenge per sostenere i malati di SLA, e subito dopo ha chiamato in causa Beyoncè chiedendole di fare lo stesso. E sulla marijuana dice: “Non sono una consumatrice, ma sono assolutamente in favore all’utilizzo per scopi medici. Voglio dire, è dimostrato che è una risorsa preziosa per quelle persone che devono fronteggiare gravi malattie, quindi perchè continuare a fare finta di niente?!”. 

Cinque anni fa trascorreva le sue giornate nella sua fattoria del Kentucky leggendo e curando fiori. Oggi l’esplosiva Baddie si è trasferita in città ed ha l’agenda piena di impegni. Ma a 89 anni qual è la ricetta dell’eterna giovinezza? “Faccio aquagym tre volte a settimana, cammino tutti i giorni e cerco di mangiare il più sano possibile. Ma soprattutto, ho ancora tantissimi sogni da realizzare”. Come diceva il grande pittore Pablo Picasso: “Ci si mette molto tempo per diventare giovani”. Baddie ne è l’esempio vivente.