Giaime – Purgatorio
5 Giugno 2018
Loro 2 – Recensione
5 Giugno 2018

By Mariella Baroli
05 Giugno 2018

ART

Dare nuova vita a oggetti ed elementi della quotidianità. Questo è l’obiettivo della seconda mostra di Marco Neri, still-life, ospitata dallo SpazioKappa32. Neri inizia la sua carriera come fotografo da autodidatta dopo aver lavorato come grafico e aver studiato architettura e design industriale. Il suo è uno stile inconfondibile dove i colori – intensi e accessi – la fanno da padrone. Colori che ritroviamo nella mostra still-life dove Neri si presenta in una veste inedita: quella di pittore. Marco, infatti, ricorrendo a competenze artistiche solitamente estranee al processo fotografico è riuscito a creare una serie di opere inedite, attraverso la fusione delle tecniche di disegno, pittura e fotografia.

La mostra che durerà fino all’11 giugno è stata organizzata insieme a Photofestival 2018. Roberto Mutti ci racconta così perché sono state le fotografie di Marco Neri a catturare l’attenzione dei relatori. “Marco Neri lavora a trasformare oggetti in soggetti su una scena metaforica. I suoi still life sono fotografia ma anche grafismo e disegno. Sono trasfigurazione di un oggetto comune alla ricerca dell’essenza che mette sullo stesso piano occhio e tecnologia. La commistione di linguaggi artistici che dialogano tra loro nelle immagini di Neri sono la risposta al bisogno del fotografo di ricreare immagini pittoriche per una voglia di trasformazione attraverso una trasfigurazione”.

L’ingresso al pubblico è come sempre gratuito grazie al desiderio della galleria SpazioKappa32 di diffondere contenuti artistico-culturali al grande pubblico, in modo da stimolare i visitatori e invogliarli a diventare partecipi di questo mondo.

“still-life”, fotografie di MARCO NERI
SPAZIOKAPPA32, Via Kramer 32, 20129, Milano
28 maggio 2018 – 11 giugno 2018
lun-ven, h 15.00-19.00
INGRESSO LIBERO